Come Disinstallare App Di Sistema Su Dispositivi Xiaomi No Root

Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Un’altra funzione interessante per chi usa più SIM e/o contatti èApp clonate, che permette di creare https://xiaomilatestnews.com/xiaomi-mette-in-vendita-una-macchina-da-cucina-intelligente-compatibile-con-mi-home/ due istanze distinte di una determinata app, utile ad esempio per usare due account Whatsapp o comunque per molte app di messaggistica e social. Premetto che il Forum e di per sé uno strumento di discussione dove tutti, nel rispetto delle regole, possono esprimere la propria opinione. Prima di rimuovere la tastiera Gboard bisogna installare un’alternativa, ad esempio Facemoji Keyboard Lite for Xiaomi. Rimuovendo il Play Store ti servirà uno store alternativo dal quale cercare e installare le app, consigliamo APKPure, UpToDown o Aptoide. Con la nuova ROM otterremo un sistema più veloce, senza app non desiderate e con supporto agli aggiornamenti .

Puoi contattare gli autori tramite i commenti qui sotto oppure da questa pagina. Ora Bluetooth e altre impostazioni vengono ripristinate e lo XIAOMI scooter èpronto per connettersicon il tuo smartphone. Se vuoi attivare questa opzione, devi solo spostare la palla che è lì, da sinistra a destra, e verificare che sia posizionato in blu. Se quello che vuoi è disattivarlo, devi fare il contrario e controllare che diventi grigio .. Dopo aver premuto questa opzione, noterai che apparirai in una finestra con più opzioni in più, dovresti cercare quella che ha il nome di ‘Notifiche e barra di stato’, rappresentata da un’icona blu sul lato sinistro. Se, invece, il tuo è un Mac, è molto probabile che le restrizioni siano state applicate attraverso lo strumento Tempo di utilizzo, la controparte desktop dell’utility di cui ti ho già parlato nella sezione dedicata a iPhone, che ne condivide buona parte del funzionamento.

Il più delle volte si tratta di applicazioni poco utili o comunque che non sono assolutamente le migliori per quel genere. Queste app di sistema preinstallate sono chiamate anche “bloatware”, e spesso sono la discriminante con cui gli utenti scelgono un produttore invece di un altro. Troppo spesso ho letto nei commenti agli articoli/recensioni che scrivo sul blog o direttamente nel box commenti del nostro canale YouTube, che gli smartphone Xiaomi hanno dell’incredibile ma purtroppo non è possibile rimuovere alcune applicazioni predefinite, come il meteo, il browser etc.. Infatti non a tutti vanno a genio le app di sistema che Xiaomi ha nel tempo confezionato per la MIUI, l’interfaccia proprietaria del colosso di tecnologia cinese. Come nella procedura precedente, devi andare al menu principale dell’applicazione del tuo dispositivo mobile Xiaomi Redmi 5 Note, una volta lì, cerca il simbolo dell’ingranaggio chiamato ‘Impostazioni’ e selezionalo.

Per quanto siano utili, alcuni utenti si lamentano di questa “scelta obbligata” nell’avere già installate delle app al primo avvio dello smartphone. Per questo motivo abbiamo deciso di accontentare tutti gli utenti che hanno acquistato uno smartphone con OS MIUI e che non vogliono ritrovarsi tutte le applicazioni Google. A questo punto, premi sul pulsante Disinstallatore posto in alto a sinistra, se ti appresti a eliminare un programma “desktop”, oppure sul pulsante Windows Apps, se invece intendi liberarti di un’applicazione scaricata dal Microsoft Store oppure installata “di serie” nel sistema operativo.

La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall’utente. GetApps è lo store proprietario di Xiaomi preinstallato sui modelli di smartphone della casa cinese, fra cui anche Redmi e Poco Phone. Qualora non ne facciate uso e non volete più visualizzare le frequenti https://xiaomilatestnews.com/notizie/i-televisori-redmi-tv-x50-x55-e-x65-lasciano-la-cina-per-soli-380-euro/ notifiche dell’app, in questa guida elencheremo 3 modi per disabilitarla nei telefoni sopra menzionati. L’overlay è una sorta di “funzione” che permette di visualizzare dei contenuti che si sovrappongono a ciò che stavi guardando e non è assolutamente da considerarsi un bug di sistema.

  • In alternativa, tappate su Info sul telefono e in corrispondenza di Versione MIUI troverete la release dell’interfaccia installata sul terminale.
  • Non solo i nostri smartphone sono diventati sempre più tecnologici e avanzati, anche le nostre case nel corso degli anni si sono farcite di accessori smart in grado di rendere l’interazione con quelli che erano oggetti tradizionali più intuitiva e rapida.
  • Se poi è un desiderio tuo personale non ho assolutamente nulla da eccepire.
  • Avevi usato la funzione Tempo di utilizzo di iPhone per imporre delle restrizioni a determinate applicazioni e, ora che non ne hai più bisogno, vorresti capire come disabilitarla?
  • Beh, eccovi allora servita una guida che non richiede alcun permesso di Root e che vi permetterà di disinstallare gran parte delle applicazioni di sistema sui vostri smartphone Xiaomi.
  • Con questa semplice escamotage non vi troverete più di fronte a crash del launcher MIUI.
  • Con la nuova MIUI 12 ha fatto la sua comparsa un nuovo schema ed un nuovo layout per quanto riguarda la gestione delle notifiche e dei quick toggle.

MIUI System Ads, un’applicazione preinstallata sui dispositivi Xiaomi. La sua funzione è quella di inserire la pubblicità nel software MIUI di Xiaomi. Molto importanti le novità legate alla sicurezza di MIUI 12 con funzioni come Flare , Barbed Wire (per gestire l’accesso ai servizi di localizzazione in stile Android 10) e Mask System per impedire a determinate app di accedere alle informazioni sensibili). Estetica a parte, MIUI 10 apre la strada all’intelligenza artificiale nel software fotografico, promettendo scatti migliori, effetto bokeh e altro ancora. In Cina integra l’assistente virtuale Xiao AI e la Driving Mode; per tutti introduce nuovi toni di notifica, la modalità picture in picture, migliora la registrazione dello schermo, svecchia App Vault e altro ancora.

Una funzione peculiare di MIUI 8 e più recenti è ad esempio Secondo spazio, che va a creare due utenti distinti all’interno dello smartphone. I due utenti possono essere rispettivamente protetti da password per passare da uno all’altro, e godono di applicazioni, dati e personalizzazione estetica totalmente separati. Come ogni smartphone Android venduto in occidente, anche Xiaomi, Redmi e Poco forniscono i loro dispositivi con sistema operativo MIUI riempiti di applicazioni Google.

Non solo i nostri smartphone sono diventati sempre più tecnologici e avanzati, anche le nostre case nel corso degli anni si sono farcite di accessori smart in grado di rendere l’interazione con quelli che erano oggetti tradizionali più intuitiva e rapida. Il nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l’usabilità. Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.